Il Comune di Calci compie 150 anni

Fonte: http://www.comune.calci.pi.it/news/il-comune-di-calci-compie-150-anni

Calci, storicamente parte del territorio del Comune di Pisa, ottenne l’autonomia, divenendo Comune, “solo” nel 1867, mentre l’attuale dimensione territoriale è del 5 Febbraio 1884, con l’unificazione al territorio comunale di Montemagno, che si staccò dal Comune di Vicopisano. Ed è proprio per questo motivo che il 5 Febbraio è stato scelto come data iniziale delle celebrazioni della storica ricorrenza.

Iniziamo da dove si concluse il percorso di formazione della nuova entità amministrativa. Nel mese di Gennaio è stato costituito il Comitato che sovrintenderà alle celebrazioni di cui fanno parte fanno parte il Sindaco Massimiliano Ghimenti, due Consiglieri Comunali Tommaso Pierini e Valter Mignani, gli ex Sindaci Maurizio Martini, Donatella Corti Coppini, Stefano Lazzerini e Bruno Possenti e tre esperti del territorio, proposti dalla Consulta delle associazioni, Renzo Zucchini, Ferruccio Bertolini e Bruna Lupetti Battaglini.

Il Comitato si è subito messo al lavoro per l’organizzazione di iniziative diversificate allo scopo di celebrare l’ importante anniversario e permettere ai nostri concittadini di scoprire qualcosa di più su Calci, sulle sue origini, sulle sue trasformazioni, sui personaggi e sulle tradizioni che hanno caratterizzato i primi 150 anni di vita e di storia “municipale”.

Oltre al lavoro del Comitato sarà indispensabile il coinvolgimento diretto e attivo di tutte le realtà associative calcesane e dei singoli cittadini che amano il proprio Comune, al fine di promuovere il nostro territorio, le sue molte specificità e bellezze.

La ricorrenza sarà quindi un’ulteriore occasione di coinvolgimento della comunità e di rafforzamento del senso di appartenenza.

Ecco il programma per la grande festa:

Domenica 5 Febbraio

Alla scoperta di Montemagno
  • Ore 11,00 – ritrovo al Parcheggio di Montemagno
    Escursione alla scoperta dei vicoli e dell’antica toponomastica
  • Ore 12,45 – all’inizio di via della Fonte
    Rievocazione del passaggio di Montemagno al Comune di Calci con il Sindaco di Vicopisano ed il Sindaco di Calci
  • Ore 13,00- Trattoria di Montemagno
    Pranzo conviviale

Attivo il servizio di Segnala.net nel Comune di Calci

segnala-logo-horiz

Il Comune di Calci, in collaborazione con Dimitri Giani e Valle Graziosa ha appena attivato il servizio di segnalazione manutenzione di Segnala.net.

Con Segnala.net è possibile segnalare all’Amministrazione Comunale, in modo semplice e veloce, i problemi di manutenzione.

Come funziona?

E’ semplice. Basta scaricarsi l’app della Guida Turistica di Calci ed entrare nella sezione “Segnala”. Da qui accedete direttamente al servizio.
Potete registrarvi tramite Email e Password oppure tramite Facebook. L’accesso è semplice e sicuro. I vostri dati (nome, cognome, email e non obbligatoriamente il numero di telefono) saranno usati solo dal Comune per potervi contattare riguardo le vostre segnalazioni.

Una volta registrati potete quindi iniziare a segnalare i problemi di manutenzione che possono essere delle categorie:

  • Perdite di acqua
  • Illuminazione pubblica
  • Rifiuti
  • Manto stradale
  • Manutenzione

Inserite la vostra descrizione o opinione, l’indirizzo in cui si trova il problema (che può essere scelto tramite la mappa). Potete anche aggiungere fino a 3 fotografie per documentare il problema.

La vostra segnalazione sarà presa in carico dall’amministrazione comunale che, in orario di ufficio, provvederà a mettere in lavorazione e rispondere alla vostra segnalazione.
Potete controllare lo stato della segnalazione in ogni momento tramite l’app.

Se non avete un iPhone ma la versione Android o Windows Phone dell’app potete venire in questo sito ed accedere tramite la pagina delle Segnalazioni.

Come per l’app, potete accedere registrandovi a Valle Graziosa e potrete segnalare direttamente da qui.

Ricordatevi che il servizio permette di dialogare direttamente con l’Amministrazione Comunale e di ricevere aggiornamenti sulla tua segnalazione, non è un servizio per le urgenze né per la segnalazione di pericoli. Se avete necessità di segnalare questo genere di problema dovete usare gli organi ufficiali.

panel-segnala

Inaugurato il primo fontanello di Acqua a Calci

Oggi 3 Agosto alle 12:00 è stato presentato il primo fontanello di Acqua a Calci.

L’impianto è stato installato nel parcheggio di via Brogiotti. Il sindaco: “Tassello importante per migliorare la qualità della vita dei cittadini”.

Ecco le prime parole del Sindaco Massimiliano Ghimenti (fonte Facebook):

Un progetto iniziato con la precedente amministrazione, che aveva individuato l’area della Certosa. Noi abbiamo ottenuto da Acque l’erogatore per la Certosa e chiesto che il FONTANELLO DI CALCI fosse in centro.

Stamani lo abbiamo finalmente inaugurato. Per Calci significa meno plastica e circa 180.000€ di risparmio -stimato- per le famiglie.

Comunicato ufficiale:

CALCI – “Siamo orgogliosi di consegnare questo impianto alla città: è un tassello importante per migliorare la qualità della vita di tutti gli abitanti”. Il sindaco Massimiliano Ghimenti ha salutato così l’entrata in funzione del primo fontanello di acqua ad alta qualità del Comune di Calci. L’opera pubblica, realizzata dal gestore idrico Acque SpA nel parcheggio adiacente a via Brogiotti, è stata inaugurata questa mattina (mercoledì 3 agosto): tanti i cittadini che hanno sfidato il caldo pur di conoscere da vicino l’impianto che eroga gratuitamente l’acqua della rete idrica, resa più gradevole dal punto di vista organolettico da un sistema di filtraggio e disinfezione che elimina il cloro senza tuttavia modificarne le caratteristiche chimico-fisiche.

Il primo cittadino si è detto soddisfatto anche per la collocazione del fontanello in un punto strategico: da via Brogiotti transitano infatti gli atleti dei vicini campi sportivi e gli alunni della scuola che da qui si dirigono in palestra: sono insomma le giovani generazioni cui per prime è rivolto il messaggio di sensibilizzazione verso l’ambiente e di rispetto della risorsa idrica. Concetti ripresi anche da Giuseppe Sardu: “Ogni inaugurazione – ha spiegato il presidente di Acque SpA – è un’occasione di festa: queste opere sono molto apprezzate dalla popolazione e sono il risultato di un lavoro impegnativo svolto interamente all’interno del Gruppo Acque. Il fontanello è una possibilità di risparmio per le famiglie, ma anche un momento in cui ritrovare quella socialità che è sempre appartenuta ai nostri territori. Unisce sostenibilità ambientale, competenze e attenzione al cittadino: per questo – ha concluso Sardu – riteniamo il fontanello la migliore testimonianza del nostro lavoro quotidiano”.

Le prime impressioni dei cittadini presenti sono state estremamente positive: assaporando l’acqua erogata dall’impianto ne hanno esaltato il gusto gradevole e la freschezza, dicendosi più che sicuri di utilizzare il fontanello in futuro per periodici rifornimenti per uso domestico. Proprio questo è lo scopo dei fontanelli, che rientrano nel progetto “Acqua ad Alta Qualità”, realizzato da Acque SpA in collaborazione con l’Autorità Idrica Toscana e con i comuni del territorio gestito: sensibilizzare i cittadini sulla bontà e sulla sicurezza dell’acqua potabile erogata dalla rete idrica. L’acqua di rubinetto, come quella del fontanello, è infatti un’acqua buona, sicura, controllata e a chilometro zero.

In media un fontanello di Acque SpA distribuisce 860mila litri di acqua ad alta qualità in un anno, per un contro-valore economico in acqua minerale di circa 180mila euro e per un risparmio ambientale di 23 tonnellate di plastica e 57 tonnellate di anidride carbonica. Con quello di Calci, Acque SpA ha toccato la significativa quota di 50 impianti distribuiti in tutto il Basso Valdarno. L’Azienda non ha però intenzione di fermarsi alla cifra tonda: in futuro saranno infatti realizzati altri erogatori pubblici in varie zone del territorio gestito.